fbpx
Non solo s.m.s.

Buongiorno Principessa!

Ti sei mai svegliata un mattino al suono di un sms con su scritto: ‘Buongiorno Principessa’ ?

Beh… a me qualche volta è capitato. Devo ammetterlo, la prima volta ci sono cascata. Ho ingenuamente pensato ‘Che uomo romantico!’. Come nelle fiabe sono stata avvolta da una nuvoletta rosa con mille cuoricini palpitanti. Volteggiavo leggera come un’etoile al suono dei violini in un abbraccio virtuale col mio Principe virtuale che virtuale è rimasto, imprigionato, ahimé, dentro un sms!

La seconda volta credevo di essermi fatta furba. Passata indenne il ‘Buongiorno Principessa’ mi sono sentita grandiosa. ‘E’ fatta!’ mi sono detta. Ho trovato un vero Principe! Macchè! Un nuovo ‘drago-sms’  l’aveva imprigionato nel ‘cellular-castello’. Inciampava sempre più nei suoi stessi messaggi. Punti esclamativi, puntini di sospensione e virgolette sparivano lentamente nella bolla di sapone di Maga Magò insieme a lui. Una favola al contrario!

C’era qualcosa che non andava. Prima lui mi stordisce letteralmente con sms e telefonate direi anche fuori luogo (ci conosciamo appena…) e quando si accorge che io comincio a crogiolarmi in questo gioco virtuale del corteggiamento, quando crede di avermi conquistata mentre io mi specchio nel mio ego scintillante di Principessa, eccolo svanire nella bolla di sapone di Maga Magò insieme ai suoi sms. Inizialmente mi chiedo dove ho sbagliato (sono donna, mi sento in colpa…), ovviamente lo cerco, sono confusa. Quando finalmente si degna di farsi trovare mi dice che… ‘lo assillo!… lo soffoco!….’ Come? Io? Ripenso velocemente alle poche settimane trascorse e quel che ricordo è che è stato lui a cominciare, è stato lui a bombardarmi di sms e telefonate nei momenti e dai posti più impensabili! Improvvisamente la riunione non può più essere interrotta, la sera è stanco e si addormenta sul divano in un sonno così profondo da non sentire la mia chiamata. E io divento assillante se mi permetto di chiamarlo. Ma sarà poi vero? Alcune volte c’è una nuova Principessa, altre c’è la folle paura che l’innamoramento si trasformi in amore. Altre ancora,  è solo un povero Principe senza regno che vaga disperato senza una meta precisa. 

Cosa fare se non hai alcuna intenzione di restare chiusa nel castello aspettando, invano, di essere salvata dal Principe Azzurro (quello vero è confinato in terre lontane quale specie protetta del WWF) che, in realtà, ha più bisogno di te di essere salvato? 

Puoi rompere l’incantesimo. Puoi imparare, lasciandoti corteggiare e solo a volte vivendoti una storia, a riempire i vuoti di serate solitarie passando piacevoli momenti, spesso anche molto divertenti, conducendo il gioco da vera donna… ovvero lasciandogli credere che sta decidendo tutto lui. Vedrai allora l’essere ‘homo tecnologicus’ esprimersi con una fantasia invidiabile ma tu, che lo aspetti al varco, per lo meno non ne uscirai delusa ma…divertita! E non è forse meglio? 

Allora cominciamo a raccontarci tutte le frasi più idiote e divertenti che ci siamo sentite dire!

Buongiorno Principessa è quella che apre le danze!

5 commenti

  • Clay

    volevo aggiungere… ho scoperto questo blog per caso e lo trovo molto interessante. Sono un inguaribile romantico, quindi sono cascato anch’io nelle maglie delle “parole importanti” e ci credevo (pure). Poi sono diventato un “vero uomo” e non mi lascio più abbindolare 🙂

  • Eva

    ci sarebbe bisogno di un libro per questo… sono d’accordo con cindy, per i clichè più usati il messaggino 5 minuti dopo essersi lasciati “è stata una bella serata, sei fantastica!” merita il primo posto, come il pensiero associato “ma non poteva dirmelo di persona prima di girare l’angolo?” senò quelli che mi vengono in mente sono:
    “Sei dolcissima…” (purtroppo la mia tendenza è un cinismo sfrenato ma comunque..)
    “Mi hai colpito…non ho mai conosciuto una donna come te” (non sapevo di possedere una mazza da baseball..)
    e infine, al posto più infimo della classifica il messaggio che mi ha fatto cascare, come dici tu, nell’abbraccio virtuale del Principe (senza “cavallo” aggiungo io)….però, devo dire che merita l’Oscar:
    (riporto con la stessa punteggiatura)
    “..ti amo come nessuno al mondo ha mai amato una donna..”

    • principessaperungiorno

      Sei forte Eva! Sai… per il libro mi sto organizzando…
      Ma continua a dare il tuo contributo che la cosa sta diventando molto interessante!
      Parlerò anche di queste frasi, nei prossimi post… e attendo di rileggerti…

  • fiorettolo

    risPOST
    Siamo tutti un pò “homo tecnologicus”?
    o frasi come:
    “è stata priprio una bella serata”
    “sei fantastica!”
    “Sei dolcissima”
    “Mi hai colpito!”
    “non ho mai conosciuto una donna come te”
    (per citare appena quelle di questo primo post, potremmo giocare a raccoglierle tutte, ce ne sono già abbastanza nell’intero blog)
    non sono altro che ordinaria amministrazione?
    e quindi sono le situazioni contingenti a caricarle di significati?
    Le ‘aspettative’ per esempio sono il primo elemento a cagionar danno;
    non credo ci sia niente che appesantisce di significati frasi ordinarie come queste quanto le aspettative dall’altro lato.
    Non posso dunque che essere d’accordo con principessaperungiorno quando vi ammonisce dall’attendervi qualcosa.
    Così…
    adesso faccio il cattivo:
    mi sembra tutto un percorso terapeutico volto a recuperarsi quali esseri forti e dalla precisa cognizione di se.
    Campionesse del gioco delle parti:
    “Sono donna e in quanto tale padrona del rapporto che si stà instaurando, quello è il mio obiettivo e io voglio portare questo nuovo uomo proprio li!”
    Un tempo ‘lì’ era il matrimonio, ora è tutto più complesso e magari è diventato ‘monogamia e fedeltà’;
    ma quanto è difficile se l’obiettivo è: il principe azzurro…
    l’uomo ideale non esiste!
    Così complesso, intelligente e sfaccettato da comprendervi e corrispondervi in ogni vostro volo?
    Con queste caratteristiche dopo un pò non vi annoirebbe, ma forse vi esaspererebbe e non andrebbe bene lo stesso.
    Vi svelo un segreto: l’uomo è anche monogamo e fedele… 😐
    se sta bene nel rapporto con la sua partner, le altre non esistono . (punto!)
    Si certo può buttare l’occhio, vederle belle, guardarle, ululare, ma non gli passerebbe mai per la testa di sfiorarle.
    E anche lusingato da un corteggiamento da parte loro…
    la sua risposta ce l’avrebbe già pronta…”grazie, ma…pedalare cocca!” (non sul mio rishò!)
    Sempre pronto a romper uova nel paniere,
    vostro, ‘quel rompi del fiorettolo’ 🙂
    ps.se mi dite che sto esagerando e rischio di rompere il giocattolo,
    la smetto subito e mi adeguo ad ironizzare…in fondo ce n’è proprio bisogno…per sdrammatizzare
    pps.ritengo che siano tutte frasi nate per essere pronunciate di persona,
    allora si che son più vere, ma a volte non c’è abbastanza tempo,
    altre, bisogna ammetterlo…sono ripetizioni di qualcosa veramente detto di persona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: