fbpx

Lo sapevi che la tua fisiologia influenza i tuoi risultati, la tua bellezza e la tua capacità di essere felice?

Oggi voglio condividere con te cosa dice Tony Robbins, il coach n. 1 al mondo, in un suo post.

 

La Fisiologia è la dinamica del nostro corpo, vale a dire il modo in cui respiriamo, il nostro portamento, l’espressione facciale e la qualità dei nostri movimenti. Essere padroni della propria fisiologia vuol dire essere padroni del proprio corpo e automaticamente della propria mente.
Corpo e mente, infatti, sono strettamente collegati fra di loro e si influenzano a vicenda.
Pensa ad un momento della tua vita, in cui ti sentivi particolarmente a terra.
Come ti comportavi? In che modo camminavi? Come percepivi il mondo?
Probabilmente in maniera assai diversa rispetto a quando ti senti in forma e pieno di vita.
Quando la tua fisiologia ha un crollo, anche il tuo stato d’animo ne risente e diventi incapace di reagire e trovare soluzioni al momento di difficoltà che stai vivendo. Quando invece la tua fisiologia migliora, la stessa cosa accade al tuo atteggiamento.
Per poter “toccare con mano” qual è il potere della fisiologia, ti suggerisco di immaginare di avere attaccato al tuo corpo un filo invisibile che ti tira verso alto e che ti costringe a guardare il mondo da un’altra prospettiva.
Cosa accadrebbe se camminassi sempre a testa alta?
Probabilmente ti sentiresti più sicuro di te stesso e delle tue capacità.
La fisiologia è lo strumento più potente che possediamo per ottenere fulminei cambiamenti di stato.

 

In ambito lavorativo, può essere utile imparare ad utilizzare questo strumento per gestire situazione di particolare stress.

Di fronte alle sfide lavorative, quindi, comportati come se ti sentissi più potente, più forte di quanto ti sia mai sentito prima, agisci come se fossi già riuscita in quello che volevi.

Se dici a te stessa che hai le risorse giuste per essere all’altezza della situazione, anche il tuo corpo farà lo stesso; passerai immediatamente all’azione e raggiungerai il tuo obiettivo.

Chi ha frequentato i miei corsi di portamento, sa benissimo cosa significa perché prova su se stessa come la postura, o anche il solo appoggio del piede e della gamba in un modo diverso, il movimento del bacino, del tronco, possano influenzare i pensieri e la modificare la consapevolezza che abbiamo di noi stesse.

Solitamente sento dire: mi sento più sicura, mi sento più aperta agli altri, mi sento giusta, mi sento più bella, mi sento più elegante, mi sento più femminile e più sensuale, etc...

Ogni donna riceve delle sensazioni che impara a decifrare e soprattutto ad ascoltare. E impara che dal suo portamento, dai suoi movimenti, scaturiscono emozioni che prima non sapeva ascoltare.

Una donna un giorno mi disse: la sensazione che sento di me stessa non la voglio più abbandonare, voglio sentirla sempre di più!

E un’altra: quando cammino così, non ce n’è per nessuno!

Questo ti fa capire come sia importante lavorare sulla tua fisiologia non solo per stare meglio ma, anche, per essere capace di raddrizzare una giornata storta o prendere il contegno e la camminata giusta per il contesto in cui ti trovi, o mostrare l’autorevolezza necessaria in una situazione di lavoro.

E in ultimo, non mi stancherò mai di ripeterlo, per sentirti bella, piacerti e lasciare quell’alone di fascino intorno a te, devi semplicemente ritrovare la tua femminilità, la tua forza più grande.

Se vuoi saperne di più, vai alla sezione CONTATTAMI e prenota una consulenza GRATUITA

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: