fbpx

Lo sapevi che la bellezza viene rappresentata matematicamente da un numero?

 Mi dirai, Mara stai scherzando!

Invece sembra essere proprio così.  La sezione aurea è un numero irrazionale. Questo: 1,6180339887…un numero che rappresenta un preciso rapporto, ovvero la regola aurea della bellezza.

E’ un canone di bellezza.

È una proporzione che possiamo trovare in natura, nella conchiglia di un particolare mollusco, nella disposizione delle foglie di certe piante, etc…

La regola aurea, o meglio, l’ispirazione alla regola aurea, viene seguita da architetti, da graphic designer per la progettazione di loghi, siti web, etc…

E, ti chiederai, come la mettiamo con la bellezza di un volto o di un corpo?

Credo che sarai d’accordo con me nel pensare che non esista una bellezza assoluta, ma che la bellezza sia data da un’armonia di fattori.

Vediamo spesso donne e uomini che non rispettano i canoni della bellezza, eppure la loro armonia nei gesti, nei modi, se vogliamo anche l’armonia dei loro lineamenti che, se pure non perfetti, risultano belli nel contesto del loro volto.

Quante volte vediamo attori o attrici di successo che vengono definiti dei sex symbol e che, se li guardi bene, hanno magari il naso storto, la bocca grande, o l’ovale del volto non proprio così ovale!

 Eppure in molti li definiscono belli. 

Io invece penso che siano molto affascinanti e che sappiano catturare la tua attenzione sulla loro personalità, sul loro modo di essere.

Per esempio, un attore che trovo decisamente affascinante, è Liam Neeson.  Eppure ha un naso bitorzoluto e un volto decisamente irregolare, secondo i canali di una bellezza classica.  Ma è un uomo che a me personalmente affascina da morire!

E tu, ti consideri bella?

Ma, soprattutto, se ti consideri bella perché le persone (in particolare gli uomini) ti dicono che sei bella, sai perché te lo dicono?  Sei consapevole di che cosa piace di te? Se di te piacciono solo certe parti del tuo corpo, oppure il tuo sguardo, oppure  il tuo volto?

Mi spiego meglio.  

A quale categoria di uomini o di donne riesci a strappare le attenzioni? E per quale motivo?

Se tu entrassi in una sala piena di gente vestita di un lenzuolo che copre ogni tua forma, saresti  ugualmente in grado di catalizzare lo sguardo delle persone?

E’ molto importante che tu faccia questa riflessione. è molto importante che tu sia consapevole di ciò che sei.

E se invece sei una di quelle che si sente brutta, o insignificante, dai retta a me. Non lo sei!

Sono certa che hai solo bisogno di riuscire a vederti come mai ti sei vista prima d’ora. Sono certa che hai solo bisogno di recuperare la tua autostima e di buttare via tutte quelle credenze limitanti che hai creduto vere. 

E poi potrai sentirti anche tu bellissima! 

Ora lascia che ti racconti cosa mi ha detto una mia allieva.

Lei è una giovane donna brasiliana, molto carina,  che però non crede molto in se stessa.

Dopo un po’ di lezioni, ha preso confidenza con il suo corpo e con la sua bellezza 

E’ diventata consapevole di se stessa e della sua sensualità,  non della sua sessualità o del suo essere provocante. 

Così lei ha preso conoscenza e consapevolezza di un qualcosa di più interiore, ovvero del suo essere donna.

E sai cosa mi ha detto un giorno?

Mi ha confidato che si era accorta che gli sguardi delle persone, e in particolare quello degli uomini, erano molto cambiati nei suoi confronti.

Prima veniva guardata  come un oggetto del desiderio.

Ora veniva guardata con ammirazione.  Anche dalle donne.

E lei se accorgeva, certo che se accorgeva! Ed era molto felice di quel cambiamento.

Per questo ti chiedo: come ti guardano le persone? 

Se gli sguardi o i complimenti sono per una parte del tuo corpo, questo farà sì che quella parte del corpo diventi con il tempo il tuo metro di giudizio per la tua bellezza. e questo è pericoloso, perchè quando il tempo e l’età avanzeranno, sentirai di aver perso la tua bellezza, quando invece non è così.

E quindi ti consiglio di iniziare ad amare il tuo corpo in ogni sua forma. A celebrarlo e a contemplarlo nel suo insieme.

Tutte noi abbiamo i nostri punti di forza. Ma dobbiamo saperli custodire con cura e non divenirne schiave.

Il corpo cambia con l’età e si trasforma. Come ti trasformi tu.

E se ti occuperai di mantenere il tuo corpo in forma, se nutrirai la tua mente con libri intelligenti, se condurrai una vita sana, se userai i giusti prodotti per mantenere la tua età biologica più giovane di quella anagrafica, ecco che sarai una donna piena di vita, di energia, di fascino.

E alla fine, non so quale sia il numero, ma io questa la chiamo comunque bellezza!

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: