fbpx
Non solo s.m.s.

Il codice a barre.

Mie belle Principesse, vi è mai capitato di uscire da un negozio e sentirvi terribilmente imbarazzate perché, mentre state per oltrepassare l’uscita, l’allarme suona impazzito e gli occhi di tutti si girano verso di voi come se foste una ladra? 

Vorreste precipitare mille miglia sottoterra, giurate e spergiurate di aver pagato tutto ma la commessa continua a guardarvi con l’aria soddisfatta di chi a incastrato il colpevole!

Svuotate le borse, passate al setaccio ogni effetto personale eppure… tutto è in regola!

Sorridete, vi avviate all’uscita ancora più imbarazzate sotto lo sguardo non troppo convinto dei presenti e, mentre oltrepassate la porta, ecco che l’allarme riprende a suonare. La commessa vi ha già perquisita e quindi vi fa un cenno come per dire “ Vada… vada pure… ! “ e voi, fingendo disinvoltura, correte in strada dileguandovi tra i passanti.

Bene. La prossima volta che vi capita, non preoccupatevi. Dite alla commessa che è il vostro codice a barre. Ne avete uno tattuato non si sa dove. Me l’ha detto un tipo una volta a una cena:   “ Ogni donna ha il suo prezzo! “ disse (vedi post Amori di plastica per corpi di plastica’) e quindi andate tranquille… se suona l’allarme, è perché nessuno vi ha ancora strisciato il lettore a raggi infrarossi sulla pelle!

Siete ancora in tempo per ‘annullare’ il vostro codice a barre e… non avere prezzo!

7 commenti

  • cloe

    certo che un uomo che dice una cosa simile a cena andrebbe preso a cazzotti all’antipasto…oppure bisognerebbe mangiare come fogne, fargli pagare un conto salatissimo e dirgli che non è finita lì…..il tuo prezzo è da scoprire a suon di carta di credito…..certi uomini sono proprio c…..ni! 🙂

      • fiorettolo

        no no così finiresti per pagare tu!
        fargli pian piano capire che non gliela darai…non ha prezzo! per tutto il resto c’è ‘mastercard’…la sua!
        ricordati, sei sempre una ‘signora’, il coltello lo hai tu dalla parte del manico 😉

  • fiorettolo

    -eppur mi basisci sempre!
    ma ‘cherrazza’ di uomini hai preso a frequentare?!? 🙁
    -qui si va oltre il piacione! ricorda che avere una buona parlantina non vuol dire essere uno buono e di buona compagnia, uomini così non sono neanche in grado di comprendere che le loro parole possono giusto dare allo stomaco e non certo far girare la testa…solo una gaffe? o da lì non è più risalito?
    -gli uomini hanno, e questo è vero, un grave difetto: pur sapendo perfettamente che è proprio nel momento in cui la donna ti fa girar di più la testa sei più a rischio ‘attenzione'(di lei) e gaffes, non la sanno proprio trattenere la loro bella ‘castroneria’…
    -un appello a tutte le principesse in ascolto, prego, sappiate perdonare alcune uscite a quelli per cui può valere la pena attendere
    -sono comunque molto triste per tutti quei poveri Cusak nascosti chissà dove, se passi troppo tempo con questi uomini con la ‘u’ minuscola, finirai per non averne abbastanza da dedicare a qualcuno un minimo decente! ma soprattutto potresti trovarti a non aver più pazienza da dedicare a quelli un poco timidi e nascosti sotto una bella scorza di impaccio che vanno molto coltivati, compresi e attesi, soprattutto all’inizio… poi altrimenti finisce che ti esasperi e mi apri un blog per stroncarli tutti indistintamente… ohps, questo lo hai già fatto!
    cherrompi quel rompi del fiorettolo

    • principessaperungiorno

      Hai ragione… non ho più pazienza! Permettimi però una cosa, anche se sembra possa peccare un po’ di presunzione: se e quando mi passerà davanti il Principe Azzurro… lo saprò riconoscere. Ma ora non lo voglio e sono ‘scollegata’… così mi diverto a ironizzare sui pretendenti al trono che hanno fallito la prova!
      Vedi Fiorettolo, quando un uomo non riesce ad ottenere tutto ciò che vuole nonostante i mezzi di cui dispone… spesso diventa molto arrogante e saccente, svelando la sua vera natura ovvero la ‘povertà’ del suo essere… 😉

      • fiorettolo

        non trascurare però che i maschietti sono molto più di quello che pensate…anche arroganti e saccenti a volte non sono ‘poveri’ dentro, è solo che sono fatti così, carattere magari, o pessimo carattere a volte…non tutti hanno una loro pace, un illuminazione o…una principessa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: